Newsletter 3/2015

Formato pdf Logo pdf

In evidenza

images_scadenza

Bando ERC-2016-STG
Ambito: Excellent Science di Horizon 2020
Topic: European Research Council – Starting Grant
Scadenza: 17 Novembre 2015

Link: http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/topics/erc-2016-stg.html

Si ricorda la prossima scadenza del 17 Novembre 2015 per la presentazione di proposte di ricerca nell’ambito dell’azione ERC Starting Grant [StG].

I progetti devono essere presentati da un singolo ricercatore [Principal Investigator] congiuntamente all’Istituzione ospitante.

Il budget messo a disposizione dalla Commissione Europea per questa scadenza è di 485 M€.
L’importo massimo dei grants è di 1,5 M€ per un periodo di 5 anni.

Il contributo comunitario corrisponde al 100% dei costi diretti sui quali viene riconosciuta una quota del 25% a copertura delle spese generali sostenute dall’Istituto, in conformità all’Art. 6.2 del Model Grant Agreement.

Diversamente da quanto fissato nel precedente Work Programme dell’ERC, ai bandi potranno partecipare anche i ricercatori che avevano sottomesso proposte nell’ambito del WP 2015 ottenendo, al termine del secondo step, la valutazione B [La proposta incontra alcuni ma non tutti i criteri di eccellenza dell’ERC e non sarà finanziato].

Principal Investigator
L’azione Starting Grant è destinata a giovani ricercatori che hanno ottenuto il dottorato da almeno 2 anni e fino a 7 anni al 1° Gennaio 2016. Per il calcolo di tale periodo potranno, tuttavia, essere tenute in considerazione particolari casistiche quali, per esempio, i congedi per maternità/paternità.

Il richiedente deve essere in grado di vantare un curriculum che includa almeno una pubblicazione importante in qualità di primo autore sulle principali riviste scientifiche internazionali peer-reviewed.
Saranno oggetto di valutazione anche inviti a conferenze riconosciute a livello internazionale, brevetti conseguiti, conferimenti e premi ricevuti, ecc.

Al Principal Investigator, di norma, sarà assegnato un contratto di lavoro presso l’Organizzazione ospitante almeno per la durata del progetto finanziato. Casi particolari dovranno essere debitamente giustificati. Un accordo integrativo tra il Principal Investigator e l’Istituto ospitante dovrà, inoltre, essere stipulato per la regolamentazione dei diritti e delle obbligazioni delle parti.

Host Institution
L’Istituzione ospitante deve essere un’entità legale situata in uno degli Stati membri dell’UE o in uno dei Paesi associati.
I grant agreements saranno sottoscritti dalla CE e dall’Istituzione ospitante, la quale sarà responsabile della realizzazione del progetto. Al Principal Investigator dovrà essere garantita la supervisione delle attività di ricerca.

Si ricorda infine che le proposte vengono valutate in base al solo criterio dell’eccellenza scientifica da commissioni internazionali di esperti.

Italia

Seal of Excellence – Sinergie tra fondi SIE e Horizon2020
Ambito: Horizon 2020 e Finanziamenti Regionali

Durante i prossimi Open Days della European Week of Regions and Cities [12-15 Ottobre 2015, Bruxelles], evento rivolto a funzionari di amministrazioni regionali e locali ed esperti in materia di sviluppo regionale ed urbano, la Commissione Europea presenterà l’iniziativa Seal of Excellence.

Si tratta dell’introduzione di un marchio di qualità per agevolare il finanziamento regionale di progetti che hanno superato con successo il processo di selezione nell’ambito di Horizon 2020, ma che, per mancanza di fondi, non sono stati finanziati.

Horizon 2020, che esalta l’eccellenza delle attività progettuali indipendentemente dalla provenienza dei soggetti promotori, ed i fondi SIE, per i quali è essenziale il rispetto del criterio della territorialità, mirano allo stesso obiettivo, investire in ricerca e innovazione.

Al momento, il progetto Seal of Excellence parte in fase pilota nell’ambito dei finanziamenti per le PMI [SME Instrument] dell’azione Industrial Leadership di Horizon 2020.

Il sigillo rappresenta un valore aggiunto per la partecipazione a bandi previsti dai Programmi Operativi Regionali, ma non dà accesso automatico ai finanziamenti. Rimangono infatti fondamentali il rispetto dei criteri di territorialità e di coerenza del progetto con la Strategia di Specializzazione Intelligente, riferimento per priorità e ambiti di intervento regionale in tema ricerca e innovazione.

L’obiettivo dell’iniziativa Seal of Excellence è di massimizzare l’impatto dei finanziamenti UE attraverso sinergie tra i fondi a gestione diretta e indiretta. In futuro, sarà compito delle Regioni porre maggiore attenzione a tale opportunità nella stesura dei Programmi Regionali.

Europa

Europa

Bando ERC-2016-COG
Ambito: Excellent Science di Horizon 2020
Topic: European Research Council – Consolidator Grant
Scadenza:  02 Febbraio 2016
Link: http://erc.europa.eu/funding-and-grants/funding-schemes/consolidator-grants

Si segnala la pubblicazione il prossimo 15 Ottobre del bando ERC-2016-COG nell’ambito dell’azione ERC Consolidator Grant [COG].

L’obiettivo principale del Programma ERC è quello di sostenere attività di ricerca di eccellenza con approccio bottom-up, potenziando il dinamismo e la creatività della ricerca europea di frontiera supportando progetti di ricerca ad alto rischio condotti da Principal Investigators [PI] con curricula di rilievo a livello internazionale.

Diversamente da quanto fissato nel precedente Work Programme dell’ERC, ai bandi potranno partecipare anche i ricercatori che avevano sottomesso proposte nell’ambito del WP 2015 ottenendo, al termine del secondo step, la valutazione B [La proposta incontra alcuni ma non tutti i criteri di eccellenza dell’ERC e non sarà finanziato].

L’azione Consolidator Grant [CoG] è destinata a ricercatori che hanno ottenuto il dottorato da più di 7 anni e fino a 12 anni al 1° Gennaio 2016. Per il calcolo del periodo di cui sopra potranno, tuttavia, essere tenute in considerazione particolari casistiche quali, per esempio, i congedi per maternità o paternità.

L’importo massimo dei grants è di 2 M€ per un periodo di 5 anni.

Il budget messo a disposizione dalla Commissione Europea per questa scadenza è di 605 M€.

Il contributo comunitario corrisponde al 100% dei costi diretti sui quali viene riconosciuta una quota del 25% a copertura delle spese generali sostenute dall’Istituto, in conformità all’Art. 6.2 del Model Grant Agreement.

Bando MSCA-ITN-2016 [MSCA-ITN-ETN]
Ambito: Excellent Science di Horizon 2020
Topic: Marie-Sklodowska-Curie Actions – Innovative Training Networks
Scadenza: 12 Gennaio 2016
Link: http://ec.europa.eu/research/mariecurieactions/about-msca/actions/itn/index_en.htm

Si segnala la prossima pubblicazione, prevista per metà Ottobre 2015, del Work Programme 2016-2017 Azioni MSCA [Marie Skłodowska-Curie Actions].

Si ricorda che le azioni MSCA mirano a garantire formazione di eccellenza ed innovativa nell’ambito della ricerca, così come opportunità di carriera e di scambio di conoscenze grazie alla mobilità trasnazionale e intersettoriale di ricercatori sia nel settore pubblico che privato.

Vi è la possibilità di ottenere contratti per tutte le fasi della carriera di un ricercatore – che si tratti di dottorandi o ricercatori di grande esperienza, in tutti i campi di ricerca e innovazione che sono scelti liberamente dai candidati (singoli e/o organizzazioni), grazie all’approccio bottom-up delle azioni.

Le azioni MSCA consentono alle organizzazioni di ricerca [università, centri di ricerca e imprese] di ospitare ricercatori stranieri di talento e creare partnership strategiche con importanti istituzioni di tutto il mondo.

Di possibile interesse il bando MSCA-ITN-2016 [MSCA-ITN-ETN]Budget 317 M€ – la cui pubblicazione è prevista per il 15 Ottobre 2015.

L’azione ETN [European Training] nell’ambito delle ITN [Innovative Training Networks], supporta la formazione di giovani ricercatori mediante l’inserimento in progetti di ricerca attuati da partenariati europei composti da università, istituti di ricerca, PMI…

La collaborazione deve essere composta da almeno tre entità legali, indipendenti tra loro, situate in tre differenti Stati Membri UE o associati.

L’azione prevede l’assunzione di giovani ricercatori [ESR] che al momento del reclutamento da parte dell’organizzazione ospitante, si trovino nei primi quattro anni [FTE] delle loro carriere di ricerca e non ancora in possesso del diploma di dottorato.

La durata del contratto di lavoro può variare da un minimo di 3 a un massimo di 36 mesi.

Nell’individuazione dei ricercatori da assumere deve, inoltre, essere rispettata la regola della mobilità, ossia, in generale, i ricercatori non devono aver risieduto o svolto le loro principali attività di ricerca nel paese UE dell’organizzazione ospitante per più di 12 mesi nei 3 anni appena precedenti la data di recruitment.

Il contributo comunitario per le azioni MSCA è basato su unit costs espressi in mesi-uomo.
Esso prevede la copertura del costo del contratto di lavoro per l’ESR, quote forfettarie a copertura dei costi per le attività di ricerca e training legate alla permanenza dell’ESR presso l’Ente oltre al riconoscimento di quote fisse per le attività di management e costi indiretti sostenuti dall’organizzazione ospitante, come da tabella seguente.

MSCA-ITN-2016_draft
Al Living allowance viene applicato un coefficiente di correzione legato al costo della vita nel Paese dell’organizzazione ospitante.

La durata massima del progetto è prevista essere di 48 mesi.

Open positions

lavoro

12 Post-doc Rutherford International Fellowship Programme [RIFP]
Scadenza: 31 ottobre 2015
Link: http://www.stfc.ac.uk/funding/fellowships/rutherford-international-fellowship-programme/how-to-apply/

Il Science and Technology Facilities Council [Regno Unito] mette a disposizione 12 posizioni di ricercatore post-doc grazie al programma Rutherford International Fellowship Programme [RIFP+, iniziativa cofinanziata dall’UE nell’ambito l’azione MSCA COFUND.

E’ richiesto il possesso del dottorato o almeno 4 anni di esperienza [FTE] dalla data di conseguimento della laurea.

Deve inoltre essere rispettato il criterio della mobilità, ossia i ricercatori non devono aver risieduto o svolto le loro principali attività di ricerca nel Paese UE dell’Organizzazione ospitante per più di 12 mesi negli ultimi 3 anni alla data di scadenza del bando.

La durata del contratto di lavoro prevista dal programma è di 24 mesi.

Ai ricercatori selezionati verrà data la possibilità di realizzare un proprio progetto presso uno dei dipartimenti e laboratori dell’organizzazione.

Per maggiori informazioni sul contratto di lavoro atteso, si rimanda al seguente sito http://www.stfc.ac.uk/funding/fellowships/rutherford-international-fellowship-programme/how-to-apply/benefits-and-conditions-of-a-fellowship/

Bando POLONEZ 1 – Ricerca di base
Scadenza: 15 Dicembre 2015
Link: https://ncn.gov.pl/polonez?language=en

Nell’ambito dell’azione H2020 Marie Skłodowska-Curie Actions COFUND, il National Science Centre [Polonia] promuove il presente bando, all’interno di un programma di attività di ricerca di base in fisica, chimica e ingegneria [ST] o scienze umanistiche [HS].

La durata del contratto di lavoro potrà variare da un minimo di 12 a un massimo di 24 mesi e le attività di ricerca dovranno iniziare tra il 1° Settembre 2016 ed il 1° Gennaio 2017. 

L’azione prevede l’assunzione di ricercatori in possesso del dottorato o con almeno 4 anni di esperienza [FTE] dalla data di conseguimento della laurea.

Anche per questo bando, dovrà essere rispettata la regola della mobilità prevista nell’ambito delle azioni MSCA di Horizon 2020.

Il compenso include € 4.350 lordi al mese per Living allowance e € 300 a copertura oneri familiari.

Altre News

Bando FETOPEN-01-2016-2017 [RIA]
Ambito: Excellent Science di Horizon 2020
Topic: Future and Emerging Technologies – Open [RIA]
Scadenze: 11 Maggio 2016 – 17 Gennaio 2017 – 27 Settembre 2017

Si ricorda la prossima pubblicazione, 8 Dicembre 2015, del bando FETOPEN-01-2016-2017 [RIA] nell’ambito della Priorità Excellent Science di Horizon 2020.

Il WP FET 2016-2017 non è stato è ancora stato rilasciato, per cui le date di cui sopra sono indicative.

Il programma FET mira a sfruttare le conoscenze ed i risultati ottenuti dalla ricerca di base per la realizzazione di nuove tecnologie radicalmente innovative in particolare a carattere interdisciplinare.